Chi crede che in una relazione poliamorosa ci siano poi tutte 'ste scenate di gelosia e liti per l'accaparramento di un partner, sbaglia di grosso! Almeno questo è ciò che succede a casa mia.La scena più tipica in un classico sabato pomeriggio libero, infatti, è la seguente: 
  1. io vago come una trottola, felice e saltellante, in cerca di attività comuni e affetto; di solito spargendo baci e tenerosità a manciate... [se il diabete vi sta assalendo, 'azzi vostri! perché io in privato sono davvero così]
  2. Fede&Dami - già insospettiti dal mio canticchiare allegro - si rifugiano strategicamente su piani diversi di casa. Di solito Fede va nello studiolo, mentre Dami si segrega giù in taverna [perché in caso di minaccia separarsi è la cosa migliore, lo insegna la Natura e anche i film horror]
  3. dopo essermi fatta un su e giù di scale decisamente scomodo [naaaa, questo non è vero! di solito urlo come un pescivendolo al mercato, in modo che le mie prede si affaccino dalle rispettive stanze] mi becco diverse tipologie di rifiuto: 
quello gentile
Di solito proviene da Fede. I suoi tentativi di mediazione, per addolcirmi il NO, sono: 
-giustificarsi che sta facendo qualcosa di molto importante (tipo livellare il personaggio di D&D) 
-suggerirmi attività per ingannare l'attesa ("potresti sistemare un po' i tuoi vestiti in giro, tesoro") 
-propormi alternative per sfogare tutto il mio amore (di solito mi dirotta su Dami, che a ben pensarci è scorretto forte!)
Anyway, apprezzo moltissimo il suo ingegno e gli escamotage ogni giorno nuovi.
quello secco
Inutile dirvi chi è l'autore di questo NO. Di solito lo riesce a dire così brutalmente e senza possibilità di replica, che come risultato mi fa indietreggiare stile cane-beccato-in-flagrante-mentre-ruba-una-salsiccia-dal-grill. 
Damiano, imperatore del regno sotterraneo di casa, già non ama essere disturbato quando compone/suona/fa grafiche/idrata le cornamuse/cazzeggia con la mail. Figurarsi se poi lo interrompo dalle sue attività per proporgli una seduta di baci&abbracci! Mi vorrebbe fulminare, e il suo sguardo non lo nasconde. Ma tutto sommato apprezzo anche questo stile. Sarà per il tono rude, o il piglio sicuro, o quell'intrinseca onestà di non darmi un'ora e un quando sarà di nuovo "raggiungibile"...  but i like it!

Insomma, forse in questa relazione la cosa importante non è sommergersi di coccole. E neppure evitare di scassare le palle con richieste di attenzioni.
Forse la nostra storia d'amore ha come punto focale il rispetto dei bisogni di tutti, sia di isolamento che di appiccicamento... E ovviamente sull'incassare bene i rifiuti!
[per fortuna ho un cane orsacchiottoso che non si sottrae mai a una seduta di coccole. e vi assicuro che la sua presenza aiuta un sacco!]
 


Comments




Leave a Reply


A poly education